le-nostre-parole

Siamo in quattro in casa

Image Description
Elia Petrucci 4/3/2020


Siamo in quattro in casa

Ma ognuno nelle proprie stanze,

parliamo da soli, al computer ma mai tra di noi.

 

Si litiga e poco a poco il nervosismo sale,

in ogni angolo si percepisce la tensione,

siamo quattro in casa ma nessun rumore.

 

Nessuno vuole disturbare,

come se soli si stesse meglio,

e poi la noia:

è un continuo fissare il muro,

il telefono segna la stessa ora da dieci minuti

e bisognerebbe passare l’intonaco.

 

I giorni in casa passano sempre, come gli altri

Anche se non so quale sia,

se lunedì o venerdì,

sono solo numeri che segnano giorno e notte.

 

Lo studio che incessante deve continuare

Tra webcam e metodi per insegnare,

tutti smarriti senza sapere cosa dire o fare.

 

Non esco di casa,

ormai le scarpe le avranno mangiate i cani

ma appena mi sporgo dal balcone, la sera,

vedo le stelle e la luna che chiara illumina

mentre tutti dormono e la notte è scura.

 

Da quel balcone volerei via,

in uno di quei film francesi

dove un semplice sorriso è vita,

in cui non serve parlare con le parole

per poter comunicare…

 

Siamo in quattro in casa

e a volte scherziamo insieme

prendendoci in giro,

parliamo di sciocchezze, futili banalità

che nascondono timori

ma che uniscono giorno dopo giorno.

 


17/03/2020

 

 

Tags dell'articolo

ITIS SiamoInQuattro Casa Quarantena

Ti piace ciò che hai letto?

Registrati con Google
Graffitis è un progetto della Componente Studenti Consiglio Istituto
I ragazzi della redazione si cimentano ogni giorno nelle attività più disparate per permettere la pubblicazione degli articoli e il mantenimento della piattaforma.
Se hai qualche suggerimento/consiglio, esegui l'accesso e contattaci.
Image Description
Scritto da

Elia Petrucci

Io sono Elia. Amo scrivere e raccontare quello che tutti i giorni ci passa davanti agli occhi e che ignoriamo. Mi piace osservare, prendermi del tempo, una pausa per capire come è girato il mondo per poi stravolgerlo e vivere la mia vita descrivendola secondo quelli che sono i miei pensieri, e perché no, magari anche i vostri.