musica

Che cos'è l' Indie music ?

Image Description
Sofia Palombo 5/3/2020

Negli ultimi 3 anni sono stati due i generi musicali che hanno dominato le classifica musicale in Italia : La Trap e l' Indie.

Il genere portato al successo da artisti come Sfera Ebbasta ed altri è facilmente riconoscibile, mentre attorno al termine Indie c'è ancora parecchia confusione.

Definire l'indie non è semplice, però il significato della parola è molto scontato: per indie si intende tutto il mondo dell'underground autoprodotto o prodotto da etichette di relativa importanza, non legate alle major.

Di certo all'interno di  una categoria così generica  ci sono artisti di varia natura e provenienti da generi opposti tra loro.

Ma ci sono diverse caratteristiche che accomunano il termine indie con un certo cantante o gruppo.

Possiamo dire che l'indie di cui tutti parliamo guarda più allo stile di scrittura e di composizione piuttosto che alla provenienza o alla produzione.

L'indie è una sorte del post-punk,in quanto nasce nei primi anni del 1980, infatti venne utilizzata l'etichetta "indie pop" o "indie rock" attorno a piccole riviste e negozi di dischi che arrivarono alla fama grazie al settimanale britannico New Musical Express che al suo interno allegò una raccolta di canzoni di alcune band post-punk.

Alcune band hanno usato queste etichette per farsi riconoscere dal pubblico e dal mercato musicale negli USA e in Inghilterra.,ma in Italia nonostante esistesse già negli anni '80 e'90, il genere esplode come fenomeno musicale di massa negli anno 2000. 

Questo fenomeno di massa racchiude arrangiamenti molto semplici,accordi che si ripetono e ritmi che richiamano il britpop degli anni 90 fino ad arrivare al beat degli anni 60.

E' lo stile di scrittura che distingue questo "genere" dagli altri, infatti gli artisit indie puntano molto su immagini quotidiane e dirette,facendo venir meno anche certi tabù con un linguaggio che attinge piene mani nello slang cittadino  e azzarda molto con metafore ermetiche e un tocco di nonsense.

per intenderci, di fatto, un netto stacco dalle solite rime "sole,cuore,amore".

Fra i primi artisti indie si trovano i The giornalisti, i Baustelle, e Brunori sas, che sono stati come uno spartiacque per l' inizio dell' indie italiano,nonchè Itpop.

L'uscita degli album dei sopra citati artisti indie è stata fondamentale per lanciare nel mercato della musica artisti di fama nazionale che vanno da Calcutta a Gazzelle, da Coez a Motta e da Carl Brave e Canova.

Vale la pena anche citare il gruppo "Lo stato Sociale", il primo gruppo che ha provato a imporre in modo un po' prepotente l?indie sul palco di Sanremo,sfiorando la vittoria e aprendo le strade a molti artisti come gli Ex-Otago che sono stati protagonisti della kermesse 2019

Ora non vi resta che ascoltare un po' di musica indie di alcuni artisti nominati in precendenza!

Tags dell'articolo

indie musica

Ti piace ciò che hai letto?

Registrati con Google
Graffitis è un progetto della Componente Studenti Consiglio Istituto
I ragazzi della redazione si cimentano ogni giorno nelle attività più disparate per permettere la pubblicazione degli articoli e il mantenimento della piattaforma.
Se hai qualche suggerimento/consiglio, esegui l'accesso e contattaci.
Image Description
Scritto da

Sofia Palombo

Sono Sofia, mi piace molto il mio nome, suono il pianoforte, la chitarra e studio canto. Mi piace moltissimo la musica e adoro ascoltare la musica con il giradischi e i vinili. MI piace molto la montagna perchè mi trasmette un senso di libertà e tranquillità